Genovese (per 10 persone !)

Ingredienti:

Un pezzo di Carne da circa kg 1,5 – olio d’oliva dl 1,5
sedano – carota – 1 kg cipolla un po’ pomodoro –
vino bianco 1 bicchiere – sale

P.S.:Le dosi so approssimative perche’ la mia mamma va a « occhio »

Esecuzione:

Tipico piatto della tradizione napoletana, che non ha nulla a che vedere con Genova, e’ già menzionato dal Cavalcanti che usa pero’ una minor quantità di cipolle. A dire il vero pare che alcuni trattori genovesi stabilitisi a Napoli nel ‘600 avessero l’abitudine di cucinare la carne in questo modo.

Il tipo di carne piu adatto per questa preparazione e’ il girello che a Napoli chiamano lacerto o, in mancanza di quello, la punta di scamone o culaccio che, per i napoletani è il « primo taglio ».
Ponetela in una casseruola con tutte le verdure tritate olio e il sale, fate rosolare poi bagnate tutto con il vino fin quando sarà evaporato, aggiungete un bicchiere e mezzo di acqua.
Coprite e Fate cuocere a fuoco bassissimo mescolando di tanto in modo che la carne lentamente trasferisca tutto il suo umore ed il suo « sentimento » alla salsa. Dopo circa tre ore otterrete un bel sugo color ambra, denso che passerete al passaverdura.

Con il sugo ottenuto si possono condire delle penne, pennette o mezzani :-))