Dica 33…

La parola « trentatre » si usa per provocare sulla cassa toracica il cosiddetto « fremito vocale tattile » (FVT), una leggera sensazione vibratoria che il medico avverte poggiando leggermente il dorso della mano appunto sulla cassa toracica del paziente.Infatti poiche’ questo numero ricco di consonanti cosiddette dentali, e’ il piu’ adatto a trasmettere vibrazioni di aria dalle corde vocali nella laringe ai polmoni ed indirettamente alla superficie del torace.

Sarebbe complicato e non opportuno in questa sede spiegare tutte le condizioni patologiche che alterano il FVT. Basta dire che in soggetti normali il FVT e’ presente, mentre puo’ scomparire (quindi assenza di sensazione vibratoria) nel caso di processi patologici quali masse tumorali, estese fibrosi, edema polmonare, etc…

Oggi si usa sempre piu’ raramente accertare la presenza del FVT, tranne che tra medici di famigli di vecchia generazione, in quanto esistono test e tecnologie molto piu’ avanzate e quindi piu’ precise per l’individuazione di varie patologie.