La minestra « maritata »

Confesso il mio peccato…
a me fa quasi schifo…;-))
ma e’ una ricetta culto del napoletano e val la pena proporla :-))

Viene detta anche « pignato grasso o « menesta cu’ nu parmo e grascio, e’ una lontana parente della spagnola « olla podrida ».
E’ un piatto popolano e grossolano, elaborato con povere cose, ma trasformato con raffinata sapienza.
Di questo piatto vi sono varie versioni.
Quella cinquecentesca del Marchese G.B. Del Tufo prevede, la mescolanza, di salsicce di vario tipo, sopressate, pancetta, prosciutto, muso di vitello, piede di porco, carne secca, un orecchio, formaggio, finocchi ed anice, mentre in un altra ricetta del 1600 si usa « un pezzo di carne di giovenca grassa, un cappone imbottito, una gallina paesana, un salsiccione, una fetta della parte genitale della scrofa, 4 capi di salsicce cervellate, un pezzo di cacio nostrano, ossa mastre, spezie e foglie scelte nelle piu’ tenere cime.
Questa, e’ ovvio e’ una versione piu’ moderna.

Ingredienti:

Mascariello (guanciale) e orecchio di maiale freschi gr. 500 – tracchie di maiale 400 gr. – 1 osso di prosciutto – guanciale magro salato 150 gr. – lardo 100 gr. – verzo mezzo – cappuccia 1/2 – scarolelle 500 gr. – aglio 2 spicchi – croste di parmigiano – caciocavallo qualche pezzetto – peperoncino rosso – mazzetto aromatico – sale.

Esecuzione:

Bollite il « mascariello » e l’orecchio di maiale passateli sulla fiamma, dopo averli asciugati per eliminare i peli.
Rimetteteli nella pentola con l’osso di prosciutto, il guanciale magro ed il mazzetto e fateli cuocere.
Tagliate le carni a pezzetti, dopo aver spolpato gli ossi e metteteli in una terrina.
Quando il brodo di cottura che avrete messo da parte, sara’ raffreddato, sgrassatelo e rimettete la pentola sul fuoco.
Cuocete meta’ delle verdure in acqua leggermente salata e, dopo averle sgocciolate, calatele nella pentola del brodo, con le croste di parmigiano, il caciocavallo secco tagliato a pezzetti l’aglio e il peperoncino.
Completate la cottura delle verdure e aggiungete i pezzetti di carne, che in precedenza avevate messo da parte, aggiustate di sale.