Struffoli

Ingredienti:

  • Per la pasta: farina gr. 500 – 5 uova – olio di semi 2 cucchiai – zucchero 3 cucchiai – ammoniaca per dolci 1/2 cucchiaino da caffe’ – anice 1 bicchierino – sale – olio per friggere.
  • Per condire: miele gr. 200 – zucchero 2 cucchiai – buccia di 1 limone, di 1 arancia e di 2 mandarini – anice facoltativo
  • Per il croccante: mandorle gr 500 – zucchero gr 500 – burro gr 20 – 1 limone.

Continuer la lecture de « Struffoli »

La Ragnatela

Con oltre 50 milioni di pagine il cui numero continua a crescere in maniera vertiginosa, la rete internet rappresenta un’autentica miniera di informazioni per il navigatore piu’ smaliziato, ma puo trasformarsi in un’esperienza frustrante per un ricercatore alle prime armi. Continuer la lecture de « La Ragnatela »

Algeria in ostaggio

Anche questa settimana ha visto decine di morti in Algeria, il cui popolo triste -fiero e nobile come pochi nel mondo- sta pagando ormai da anni un altissimo tributo di sangue. Ora, finalmente, una piccola luce sembra accendersi: il governo algerino ha deciso di accettare la visita di tre « esploratori » europei, rappresentanti di Gran Bretagna, Lussemburgo e Austria. Ma perchè tutti questi morti? Cosa accade in un paese così vicino all’Italia, ma anche così sconosciuto? La risposta è semplice: non siamo in presenza di una lotta tra chi vuole la democrazia (l’esercito algerino) e chi invece la vuole affossare (gli integralisti), ma di una vera e propria guerra civile. Continuer la lecture de « Algeria in ostaggio »

Eventuali e varie

L’ANTENNA

Lei è un’antenna,

a testa alta in mezzo a tante altre,

ma sempre pronta a captare onde nuove.

Solitaria rimane là

e nulla la smuove, nemmeno i temporali

che quotidianamente piombano su di lei.

 IL FUNERALE

Per nessuna ragione al mondo

avrei voluto andarci.

Non che non avessi perdonato:

col tempo e con l’età

si comprendono tante di quelle cose;

ma mi era completamente indifferente,

non era ormai che un estraneo per me.

Dio, perdonarmi se non ho provato dolore

e perdona lui, soprattutto !

Ma quanta, quanta ipocrisia

sui visi e nei cuori di quella gente.

Depressione

MASOCHISMO MENTALE

E’ poi così assurdo

crearsi la sofferenza,

perché nell’istante in cui

essa cessi, si possa dire

che è bello vivere?

Non cambierò mai, lo so,

spero solo di trovare

sempre la forza

per non tradire me stesso.

CONSIGLI

Anche un’altra volta

mi dissero

di stare attento, di non farlo,

ed io non li ascoltai.

Si, è vero, ho sofferto

ed ho pagato per la mia

testardaggine,

ma ora perlomeno ho

costruito qualcosa di fondato:

dei ricordi…

e un’amicizia che non potrà

mai esistere.

Lo rifarò !

MURIER

Depressione, abulia,

lasciarsi andare

nell’attesa che il tempo

trascorra, senza scrivere

nel passato il ricordo

di ciò che è stata

l’attesa, la speranza:

nulla, quindi!

Lavorare, digiunare,

mortificarsi, isolarsi…

Non bisogna pensare, ora,

ci sarà poi il momento

e il luogo per farlo,…

se ci sarà.

Perché rattristare il presente,

se già il futuro sarà

così doloroso ?

AVVENTURA ESTIVA

No, non ho voglia

di dedicarle una poesia.

Anche perché avevo promesso a me stesso

di non stare con nessuna, senza amore.

Ma giuro, non volevo

farle del male, e lei lo sapeva.

V. Palmieri

Stongo luntano a Napule…pero’ a Liguria e’ bella… e’ overo o no?

Mi trovo a Genova e a dire il vero non me ne sono accorto neanche. E’ cominciato tutto per caso, nel senso che a Napoli facevo la fame a orario continuato, incluso le festivita’, e un giorno mi si e’ presentata l’occasione di partecipare ad un corso di formazione presso il CNR di Genova. Continuer la lecture de « V. Palmieri »